Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

VS/2014/0009 Progetto En-foster "Enforcement Stakeholder cooperation"

Distacco di manodopera:

rafforzare la cooperazione tra gli stakeholders

dumping

 

Progetto transnazionale finanziato dalla Commissione Europea (VS/2014/0009)

Vai al sito internet del progetto:

http://enfoster.tagliacarne.it/

Titolo Ufficiale: “Enforcement stakeholders cooperation” (En-foster)
 
Partenariato – Attori del Progetto
 
Istituto Guglielmo Tagliacarne – Fondazione di Unioncamere (Coordinatore)
Italia
CISL
 
Italia
Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali (DG Attività Ispettiva e DG per le Politiche dei Servizi per il lavoro).
 
Italia
ISCOS-CISL
Italia
 
EFBWW (Federazione Europea sindacati costruzioni)
 
Internazionale
Arbeitundleben (Ente di formazione di Confederazione sindacale nazionale)
 
Germania
CSC-Transcom (Confederazione sindacale nazionale trasporti)
 
Belgio
Labour inspection (Ispettorato del lavoro)
 
Romania
Partner associati: FILCA-CISL Federazione Italiana Lavoratori Costruzioni e Affini; FIT Cisl Federazione Italiana Trasporti; Confartigianato Marca Trevigiana
Italia
 
Il progetto ha come punto di riferimento la Direttiva Europea 96/71 inerente le regole relative al distacco transnazionale di lavoratori nell’ambito di una prestazione di servizi.

La finalità  è di rafforzare la cooperazione amministrativa tra paesi membri e l’accesso alle informazioni in materia di distacco transnazionale di lavoratori (cooperazione tra ispettorati del lavoro e parti sociali). Le tensioni sorte attorno all’utilizzo del distacco internazionale del lavoro hanno infatti portato ad una richiesta di revisione delle regole fissate nella direttiva europea 96/71. Tra le principali carenze viene individuata l’inadeguatezza delle misure di monitoraggio e controllo delle condizioni di impiego e lavoro dei lavoratori distaccati in paesi terzi. Tale opera di monitoraggio e controllo riguarda tanto le amministrazioni pubbliche, in particolare i servizi ispettivi del lavoro, e le parti sociali.

La questione del distacco transnazionale del lavoro si intreccia con i temi del lavoro irregolare, con l’aumento dei falsi-autonomi, con l’applicabilità dei contratti collettivi. In altre parole, la questione del distacco ha messo a nudo la distanza che vige tra la stretta identità nazionale dei sistemi di tutela del lavoro con la dinamicità transnazionale dell’economia. E’ su questi punti che si sviluppa il progetto “Enfoster”.

 
Azioni realizzate
  • Scambio di esperienze e action-learning (workshop, panel groups,stakeholders academy) per ispettori del lavoro e parti sociali in materia di “transnational fair and responsible posting of workers”
  • Corso pilota per imprese e per i sindacalisti
  • Potenziamento dello scambio di informazioni tra autorità e/o tra queste e le parti sociali (database, siti web; ecc) riguardanti termini e condizioni di lavoro dei lavoratori distaccati
  • Scambio/disseminazione di buone pratiche (manuali, linee guida, ecc) inerenti l’applicazione della direttiva 96/71/CE per associazioni datoriali, imprese, rappresentanze dei lavoratori, autorità di controllo
  • Seminari di disseminazione a livello nazionale
  • Conferenza finale a Bruxelles.
Approfondimenti settoriali: trasporto stradale; costruzioni.
 
Periodo di svolgimento delle attività: Novembre 2013 – Gennaio 2015
 
Luoghi di svolgimento delle attività: Centro Studi Cisl Firenze,  Roma, Bruxelles
Allegati:
Scarica questo file (Leaflet italianoELdef.pdf)Leaflet italianoELdef.pdf[Leggi il rapporto finale di sintesi (ITA)][ ]151 kB
Scarica questo file (brief_1_it_final.pdf)brief_1_it_final.pdf[Dialogo sociale e cooperazione amministrativa Brief. 1][ ]587 kB
Scarica questo file (brief_2_it_final.pdf)brief_2_it_final.pdf[Sindacati e autorità di controllo - Brief. 2][ ]556 kB
Scarica questo file (brief_3_it_final.pdf)brief_3_it_final.pdf[La direttiva "Enforcement". Brief. 3][ ]705 kB

Stampa Email