Questo sito utilizza cookies tecnici e cookies di terze parti per la gestione delle statistiche. Leggi l'informativa per sapere di più; proseguendo nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Jobs act: tutele crescenti in pillole

Il cartoon illustra il funzionamento del contratto a tutele crescenti introdotto dal Jobs Act ed in vigore dal 7 marzo 2015 per le nuove assunzioni. Si tratta di un contratto a tempo indeterminato, cioè un contratto che non ha una scadenza, e quindi il datore di lavoro può interromperlo solo con precise motivazioni disciplinari oppure economiche. La sola differenza rispetto al contratto a tempo indeterminato sta nella sanzione che viene imposta al datore di lavoro in caso di licenziamento illegittimo.
Per il resto, valgono gli stessi diritti e le stesse tutele, compresa la applicazione del contratto collettivo di lavoro, non solo quello
nazionale ma anche quello aziendale. Spettano, quindi, la retribuzione contrattuale, le altre indennità eventualmente previste, i buoni
pasto, etc... Ma lasciamo che sia il cartoon a raccontare questo e altro in maniera simpatica e, nello stesso tempo, chiara. Buona visione.

Jobs Act - Tutele crescenti in pillole

di Alessandro Vicini in collaborazione con Centro Studi N.le Cisl Firenze
musica: "Happy Chances - Free Upbeat Guitar Background Music" di NICOLAI HEIDLAS

StampaEmail